- , -

Tommaso Ghidini incanta il pubblico: ecco le meraviglie dello spazio

“Oggi per me è un giorno indimenticabile. Un giorno di quelli da segnare nella vita. Tornare qui a parlare a tutti voi è una delle emozioni che porterò per sempre con me”. Parola di Tommaso Ghidini, responsabile della Sezione Tecnologia dei materiali della European Space Agency – ESA/ESATEC, protagonista di un incontro organizzato dall’Associazione Alumni e Amici dell’Università di Parma e dall’Ateneo nella Sede didattica di Ingegneria.

foto di gruppo
Ghidini tra Cucinotta e Borghi insieme agli studenti

Ghidini, ex alunno dell’Università di Parma, è tornato nel “suo” Ateneo a raccontare “Perché andare su Marte”, introdotto dal Rettore Loris Borghi e dalla delegata ad Alunni e Amici Annamaria Cucinotta. E ha letteralmente incantato il folto pubblico presente, parlando della propria carriera (“A tre anni ho deciso che volevo fare il pilota”), delle straordinarie attività dell’Agenzia Spaziale Europea e delle nuove frontiere nella conquista dello spazio.

Tra il pubblico docenti, ricercatori, membri dell’Associazione Alumni e Amici dell’Università di Parma e tantissimi studenti, cui Ghidini si è rivolto con parecchi consigli: “Coltivate i vostri sogni. E credeteci. Credeteci fino in fondo – ha detto loro – e impegnatevi per realizzarli”

Share